Muoversi in acqua per costruire salute attraverso la mindfulness

di Davide Meneghelli, Fabio Donanzan e Cinzia Marigo, da rivista AQAnumero Otto, Ottobre/Dicembre 2019

In un mondo sempre più complesso e ricco di stimoli, risulta spesso difficile trovare dei momenti e dei modi per stimolare una dimensione di benessere autentico che passi attraverso la consapevolezza di sé, conoscendo e rispettando i bisogni personali, la modalità di funzionamento consueta e la possibilità di azione che ognuno esercita nel proprio contesto di vita.

La ricerca scientifica, già da qualche anno, sta mettendo in luce come le pratiche di presenza mentale, allenate attraverso tecnica e atteggiamento gentile, aiutino il processo di crescita personale ed il benessere psicologico, portando altresì ricadute anche su aspetti più prettamente fisici e fisiologici nonché legati alla salute mentale.

Articolo integrale presente nel numero Otto della rivista AQA.